#ShareCroatia and Molaris

#LikeCroatia and Molaris

KrkISOLA DI KRK – La posizione geografica e le favorevoli condizioni climatiche dell'isola, assieme ad un ricchissimo patrimonio di flora e fauna, hanno favorito la sopravvivenza e lo sviluppo della vita umana sull'isola di Krk (Veglia), le cui prime tracce risalgono a quasi 10.000 anni fa.

Oggi l'isola conta più di 60 centri abitati sparsi su una superficie di 410 km2, alcuni dei quali con antichissimi castellieri costruiti pietra su pietra e stretti tra l'azzurro del mare ed il verde dell'entroterra.

Tra essi ricordiamo la città di Krk (Veglia), difesa da un'antica cinta muraria, la Vrbnik (Verbenico) glagolitica, la Omišalj (Castelmuschio) dei Frankopan, la Dobrinj (Dobrigno) cantata da mille canzoni, la romanticissima Baška (Besca Nuova), la Punat (Ponte) votata alla nautica, la Malinska (Malinsca) a vocazione turistica – tutte piccole oasi di cultura e sacralità con inestimabili tesori di storia, arte e profonda spiritualità.

È come se la vita primordiale abbia proiettato su questa pietra isolana la dignità e l'armonia tanto ammirata, quell'intimo calore che si prova nello stare piacevolmente insieme ai propri cari al calare della sera, navigando tra i riflessi dorati del mare verso l'orizzonte dell'Isola d'oro.

Provare per credere...